Un modo semplice per rendere stabile la connessione Internet.

Il mondo va sempre più veloce, questo è un dato di fatto. Elemento fondamentale di questa trasformazione è il Web, tutto passa da lì prima o poi e le statistiche dimostrano che è il luogo in cui passiamo sempre più tempo.
Ecco che la connessione Internet è ormai uno strumento di lavoro al pari del computer, del cacciavite o del trapano.
Riuscireste a lavorare con un trapano che va a singhiozzi?

Il fenomeno a cui fare attenzione si chiama “business continuity”, per parlare come mangiamo potremmo dire che ogni lavoro ha bisogno di una continuità di servizio, a prescindere dagli strumenti che usa: se usi il trapano vorrai un trapano che funzioni senza intoppi, se usi una connessione Internet vorrai una connessione Internet che funzioni senza intoppi.

Da qui la domanda madre: chi usa Internet come strumento di lavoro?
Aspettate un attimo prima di continuare a leggere. Se stessimo parlando vi lascerei il tempo di pensare prima di rispondere.

Questo perché Internet è uno strumento di lavoro anche per chi non se ne rende conto. Ormai usiamo telefoni, computer e apparati connessi a Internet in modo automatico, senza rendercene conto. Diamo la connessione per scontata spesso e volentieri. Ce ne rendiamo conto solo in certi casi, come quando arriviamo in un hotel in cui ti dicono “il Wi-fi non funziona, ci spiace”.
Magari la connessione mobile scarseggia e voi, che siete in giro per lavoro, avete bisogno di inviare quel preventivo, quel progetto o quella mail.

Non vi sto nemmeno a dire che, con la fatturazione elettronica, la vostra amministrazione difficilmente si potrà esimere dall’usare Internet, qualunque sia il vostro lavoro.
Ormai ve l’ho detto.

Un modo semplice per rendere stabile la connessione Internet.

Dunque come possiamo puntare a delle connessioni Internet stabili?

Lo strumento si chiama, in generale, connessione Internet di backup, e per essere degno di questo nome deve poter garantire la business continuity fino in fondo e in ogni caso.
La connessione Internet non deve mai venire meno!

Come sempre facciamo un esempio pratico.

Immaginiamo una concessionaria di automobili, alcune filiali distribuite sul territorio italiano, tante belle auto all’interno, in bella mostra quelle ibride e una elettrica.
La sede centrale ospita il gestionale aziendale, il centralino telefonico e il server di posta elettronica. Le filiali raggiungono tutti questi servizi attraverso una rete VPN mentre alcuni nomi a dominio permettono a tutti di usare una serie di servizi in Cloud.

Nei saloni è programmato un evento nel fine settimana per presentare la nuova partnership con Tesla mentre, poco distante dalla sede centrale, si svolgono dei lavori stradali. La ruspa, come sempre poco delicata, trancia i cavi della fibra ottica e tutto cade. Con la sede centrale isolata anche tutte le filiali non riescono a usare i servizi che gli permettono di lavorare. Certo possono accendere le luci ed aprire le porte ma:

  • i telefoni non telefonano
  • il gestionale non permette nemmeno di inserire un’anagrafica
  • gli strumenti in Cloud non rispondono
  • le presentazioni e l’applicazione per i preventivi, usati sui pad in salone, non sono raggiungibili

Il concessionario è stato un po’ più accorto di tanti altri. Ha a disposizione un’altra connettività Wireless per le emergenze.
Un tecnico dovrà migrare tutti i servizi su quella connettività, gestendo a dovere i nuovi ip così da ristabilire l’ordine.

Focus sul paragrafo: Weekend, un tecnico dovrà. Quanto tempo ci vuole? Quanto denaro per un intervento di emergenza? Siamo sicuri che il tecnico sarà disponibile?

Certo una speranza è meglio di nessuna speranza.

Un modo semplice per rendere stabile la connessione Internet. 1

 

AlwaysOn una soluzione semplice, sicura e automatica!

L’esperienza insegna e noi abbiamo cercato di imparare. Casi più o meno tragici di quello sopra capitano più spesso di quanto possiate pensare. Il fatto che a voi non sia mai successo, mi dispiace dirvelo, non fa statistica.

Abbiamo da tempo messo a punto una tecnologia con cui riusciamo a “spostare” in modo completamente automatico e dinamico gli indirizzi ip assegnati a una connettività su una connettività diversa, a prescindere dalle tecnologie usate (Fibra Ottica, Wireless, ADSL, Mobile).
Il servizio lo abbiamo chiamato AlwaysOn, sempre acceso. Il nome descrive chiaramente quello che fa il servizio! In certi casi la fantasia non aiuterebbe, abbiamo preferito essere concreti 🙂

La nostra amata concessionaria, ormai ce la siamo presa a cuore, non si sarebbe accorta di niente.
Nel momento in cui la Fibra Ottica è stata tranciata, l’AlwaysOn avrebbe spostato tutti i servizi sulla connettività Wireless istantaneamente, senza interventi umani e senza interruzione di servizio.

Se avete pulsioni tecniche potete trovare sul nostro sito tutte le informazioni più approfondite sul servizio AlwaysOn!

Avete paura che due connettività possano non bastare?

Ci può stare. Magari non siete una concessionaria ma avete un’attività per cui la connessione ferma cinque minuti equivale direttamente a migliaia di euro di fatturato.

AlwaysOn può essere configurato con tutte le connessioni di backup che volete, di qualunque tipo: dalla Fibra Ottica a una HDSL fino a una connessione internet mobile.

La prova migliore dell’efficienza del servizio?
Quando chiamiamo i Clienti per avvertirli che hanno la connessione Internet principale ferma e loro ancora non se ne sono accorti 🙂
Questo è quello che intendevamo all’inizio parlando di business continuity garantita fino in fondo!

Se l'hai trovato interessante, CONDIVIDI :)