Matteo Greatti racconta la sua esperienza con Timenet per il Città Fiera di Udine

Matteo Greatti racconta la sua esperienza con Timenet per il Città Fiera di Udine

 

Qualche tempo fa abbiamo parlato del caso Città Fiera di Udine, delle sue connessioni internet e del suo impianto VoIP (voice over ip).
Come promesso, vogliamo proporvi le parole dirette di Matteo Greatti, CTO di IT EFFE e del Gruppo Bardelli, proprietario del Centro Commerciale.

TN: Matteo, dicci qualcosa su di te e sulla tua azienda.

MG: I.T.Effe nasce come Centro Elaborazione Dati del Gruppo Bardelli, la Holding proprietaria del Città Fiera. Negli anni ci siamo resi conto che il know-how ottenuto dallo staff per poter gestire ed amministrare le infrastrutture del Centro Commerciale faceva di noi un System Integrator a tutti gli effetti e, da questa consapevolezza, nasce I.T.Effe S.r.l. e inizia la nostra avventura sul mercato dell’IT. Io arrivo in azienda 10 anni fa e, in quest’arco di tempo, l’ambiente dinamico e stimolante dell’azienda mi ha portato a crescere fino ad arrivare ad oggi.

STORIE DI PARTNERSHIP: TIMENET, WILDIX, INFONET 1

STORIE DI PARTNERSHIP: TIMENET, WILDIX, INFONET

Anche se non ci seguite dal 2005, sicuramente saprete che Timenet è sinonimo di Partnership, collaborazioni talmente strette da diventare nel tempo vere e proprie amicizie, legami che vanno ben oltre la mera parte economica o tecnica, questioni di fiducia.

Oggi vogliamo raccontarvi brevemente chi è Infonet, http://www.infonetsrl.com/, uno degli oltre 200 Partner che ha deciso di “dare fiducia” a Timenet (e non solo).

In particolare gli attori sul palco sono: Infonet azienda altamente specializzata nella fornitura e gestione di servizi di telecomunicazioni e Networking, Timenet con i suoi servizi voce e connettività e Wildix con le sue soluzioni PBX e di Unified Collaboration & Communication.

blog-case-study

Città Fiera di Udine, Fibra Ottica, sinergia e innovazione

Una volta c’era “Brico Fiera”, creata da Antonio Bardelli, brillante imprenditore di Udine. Nel 1992, il figlio Antonio Maria crea una costola dello spazio fiera e la dedica a un grande centro commerciale. Nasce la “Città Fiera”.

Il primo grande step fu, nel 1995, quello di testare un modello di ristorazione statunitense, attraverso marchi creati dallo stesso Antonio Maria Bardelli. Con il passare del tempo l’offerta si amplia con il primo cinema multiplex del Friuli Venezia Giulia, il “Cine CIttà Fiera”, e con altre attività legate al divertimento.